Napoli, massima riservatezza sul rapimento di Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio

Stando ad una prima ricostruzione della vicenda, sembra che l’assalto sia avvenuto repentinamente nella notte su un rimorchiatore nei pressi dello Stato di Bayelsa. Gli uomini armati hanno rapito le persone dell’equipaggio prima di impossessarsi della nave e prendere il largo con la stessa. Tra i sequestrati anche il comandante della nave Emiliano Astarita, di Piano di Sorrento (Na) di 37 anni, che vanta già una certa esperienza maturata a bordo della “Asso Ventuno” e di altri rimorchiatori.

Sulla nave, stando alle ultime informazioni, ci dovrebbero essere anche Salvatore Mastellone di un altro centro del Napoletano, Sant’Agnello, e Giuseppe D’Alessio di trent’anni e originario di Pompei. Si tratta di un tecnico motorista del rimorchiatore d’altura, sposato che stava rientrando per le feste dalla sua famiglia e dai suoi figli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, massima riservatezza sul rapimento di Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio Napoli, massima riservatezza sul rapimento di Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio ultima modifica: 2012-12-25T11:15:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0