Serie bwin, Crotone e Reggina nuovamente vittoriosi

gabionettaGabionetta il marcatore, asso nella manica di Drago l’esterno De Giorgio

Negato al Crotone un rigore netto dal pessimo arbitro Pinzani

Il Varese interrompe la striscia delle quattro vittorie consecutive

Le due calabrese di serie B marciano all’unisono. Era da diverse giornate che entrambe collezionavano sconfitte e pareggi. I rossoblù di mister Drago da quattro turni, gli amaranto del tecnico Dionigi da cinque.

Entrambe hanno interrotto il digiuno vincendo in quel di Grosseto e all’Ezio Scida. La vittoria della Reggina ha reso amaro il debutto dell’ex tecnico del Crotone Menichini sulla panchina dei toscani. Gli uomini di Drago hanno interrotto la striscia dei quattro successi consecutivi ai veneti.  Vittoria meritata anche ai punti da parte del Crotone per ciò che ha fatto in entrambi i tempi.

Varese in difesa del pareggio con qualche spunto offensivo senza particolare incisività. In ombra Neto P (il giocatore ha evidenziato la mancanza dei novanta minuti ed è stato sostituito con Ebagua), appena sufficiente Martinetti. Entrambi ben controllati da Abruzzese e Vinetot.

La svolta dell’incontro con l’ingresso di De Giorgio in sostituzione di Ciano. Quest’ultimo poco concreto sulla fascia destra. Negli ultimi quindici minuti il Crotone si è reso ancora più pericoloso grazie alle giocate di De Giorgio concretizzando ottime triangolazioni partendo dalle retrovie. Il gol è scaturito da una sua giocata sulla fascia sinistra. Correva il minuto ottantanova quando il giocatore si incuneava in mezzo a due avversari ed entrava in area di rigore pennellando un pallone per la testa di Denilson. Il brasiliano appostato nei pressi del palo alla destra di Bressan non ha avuto alcuna difficoltà a mettere dentro per la gioia dei suoi compagni e del numeroso pubblico che ha accolto il gol come il regalo di Natale. Lo avevamo detto in precedenza, la cartina tornasole per il ritorno al successo del Crotone è la difesa. Se il reparto più arretrato gioca come sa fare, per gli attaccanti avversari sarà sempre una brutta giornata e così è stato. Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta, hanno concesso pochi spazi agli attaccanti veneti per impensierire Caglioni. La nota poco bella dell’incontro è rappresentata ancora una volta dall’’arbitro Pinzani per non aver concesso un netto rigore ai rossoblù per fallo di mano in area di Fiamozzi. Oltre la sufficienza anche Gabionetta e non soltanto per il gol messo a segno, ma per aver creato parecchie difficoltà al portiere avversario. Al minuto settanta il brasiliano da dentro l’area di rigore costringe Bressan ad una difficile respinta. L’altro brasiliano Calil, subentrato al sessantacinquesimo al posto di Maiello, si è guadagnato la sufficienza entrando bene in partita e producendosi in ottimi assist per i compagni smarcati. Al trentasettesimo ha mandato il pallone a sfiorare il palo alla sinistra di Bressan dopo averlo calciato da posizione angolata.

Bene il rientrante Addae a centrocampo in sostituzione dello squalificato Eramo. Il giocatore ha dimostrato di avere una buona visione di gioco e di saper calciare il pallone dalla lunga distanza per farlo giungere al compagno meglio piazzato. Con il successo sul Varese torna a salire in classifica il Crotone e guarda con meno preoccupazione le due prossime trasferte di Stabia e Brescia (26 e 30 dicembre). Mancheranno, perché saranno squalificati, Galardo e Vinetot.

Il Varese interrompe la striscia delle quattro vittorie consecutive e rallenta la marcia verso i play-off.

Mister Drago continua ad affermare che al Crotone sono mancati i risultati ma non il gioco. “La sorte – ha dichiarato il tecnico – non ci è stata mai favorevole in alcuni casi e ci ha condannati alla sconfitta. La casualità, targata rigori non concessi, pali e traverse colpiti dai miei giocatori, hanno impedito il successo”.    

Crotone     1

Varese       0

Marcatore: Denilson Gabionetta 89°

Crotone (4-3-3): Caglioni, Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta, Addae,  Maiello (Calil), Galardo, Ciano (De Giorgio), Pettinari (Ligi), Gabionetta. All. Drago

Varese (4-3-3): Bressan, Fiamozzi, Pucino, Rea, Grillo, Zecchini, Corti, Filipe (Damonte), Kink (Nazarevic), Martinetti, Neto P. (Ebagua). All. Castori

Arbitro: Riccardo Pinzani (Empoli)

Coll. Daniele Iori e Daniele Ceccarelli

Quarto giudice: Andrea Adducci.

Ammoniti: Kink, Ebagua, Nadarevic, Galardo, Denilson, Vinetot, Addae.

Espulso: Grillo

Angoli: 2 a 1 per il Crotone.

Recupero 1 e 5 minuti

Spettatori 4.159. Incasso totale (abbonati + biglietti) euro 19.552,00 

 

Risultati ventesimo turno

Brescia – Livorno        0-0

Cesena – Bari              1-1

Cittadella – Empoli     0-0

Crotone – Varese        1-0

Grosseto – Reggina     0-1

Verona – Juve Stabia  1-0

Novara – Vercelli        1-0

Sassuolo – Lanciano   2-0

Spezia – Padova          2-3

Ternana – Ascoli         1-2

Vicenza – Modena       3-3

 

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie bwin, Crotone e Reggina nuovamente vittoriosi Serie bwin, Crotone e Reggina nuovamente vittoriosi ultima modifica: 2012-12-23T19:16:52+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0