Foggia, emergenza rifiuti mobilitata la Protezione Civile

Emergenza ambientale ed occupazionale. Trecento cinquanta dipendenti ex Amica e Daunia ambiente sono senza stipendio. La situazione di Foggia è senza precedenti e il Comune hanno preso atto che occorreva un piano straordinario. La sensazione è che nei primi giorni del post chiusura di Amica e Daunia ambiente, l’emergenza sia stata sottovalutata.

Giorno 27 è confermato il vertice alla Regione per chiudere definitivamente l’accordo con Amiu che si è impegnata ad assumere tutti i dipendenti secondo quanto siglato nell’accordo firmato da Cgil, Cisl, Uil e Ugl. La Smat, una società misto pubblico privato, fa sapere di voler vedere le carte perché interessata alla gestione del servizio. Il direttore tecnico della Smat, Giovanni Longo, sostiene che la curatela fallimentare di Amica sarebbe anche pronta a noleggiare i mezzi necessari per far fronte all’attuale emergenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Foggia, emergenza rifiuti mobilitata la Protezione Civile Foggia, emergenza rifiuti mobilitata la Protezione Civile ultima modifica: 2012-12-23T09:24:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0