Angri, Roberto Longobardi muore mentre prepara botti in casa

E’ saltato letteralmente in aria l’appartamento di un salernitano di 31 anni che ha perso la vita nell’esplosione provocata, secondo gli accertamenti dei Carabinieri, da polvere pirica che stava utilizzando per confezionare fuochi di artificio. Lo scoppio ha causato la distruzione di un’ala della casa rurale. Intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri di Nocera Inferiore. Roberto Longobardi era sposato e aveva un figlio di un mese.

Il fratello della vittima ha tentato di suicidarsi dopo aver visto che il parente era morto. E’ stato salvato dai vicini che lo hanno liberato dalla corda alla quale aveva tentato di impiccarsi. E’ ora ricoverato in prognosi riservata nell’ospedale di Nocera Inferiore.
9 su 10 da parte di 34 recensori Angri, Roberto Longobardi muore mentre prepara botti in casa Angri, Roberto Longobardi muore mentre prepara botti in casa ultima modifica: 2012-12-15T15:37:14+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0