Treviso, falsificavano documenti per regolarizzare i clandestini

L’indagine aveva preso avvio lo scorso anno con il sequestro in un magazzino di Altivole di quasi 4 ton. e mezza di sigarette di contrabbando e migliaia di scarpe con marchi contraffatti, in seguito al quale venne denunciata una cinese.

Oggi lo sviluppo con l’individuazione di una centrale per la falsificazione di documenti anche fiscali per regolarizzare clandestini,  scoperta effettuata dalle Fiamme Gialle di Treviso. Arrestato un cinese mentre una sua connazionale è tuttora ricercata.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin