Rosta, soffocato da debiti oppresso da poco lavoro ambulante si lancia sotto un treno

Un commerciante torinese di 46 anni si è tolto la vita gettandosi sotto un treno merci a Rosta. Un gesto estremo ed inquietante, l’ennesimo suicidio figlio della crisi economica. Il corpo è stato scoperto soltanto lunedì  mattina.

Il macchinista del convoglio che presumibilmente lo ha investito ha detto alla Polizia ferroviaria, che conduce le indagini, di non essersi accorto di nulla. I familiari dell’uomo hanno raccontato che era oppresso da problemi economici e di lavoro, per cui faticava a fare fronte alle spese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rosta, soffocato da debiti oppresso da poco lavoro ambulante si lancia sotto un treno Rosta, soffocato da debiti oppresso da poco lavoro ambulante si lancia sotto un treno ultima modifica: 2012-12-10T16:04:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0