Muggia, Fabio Simoncelli spara a due donne poi ne accoltella una

La pistola si è inceppata quindi ha afferrato un coltello e ha colpito una delle due ferendola. Il fatto di sangue si è consumato in una villetta a Darsella San Bartolomeo a Muggia, in provincia di Trieste. Fabio Simoncelli è stato arrestato dalla Polizia.

Secondo la ricostruzione il pensionato di 66 anni, avrebbe avuto una lite con la badante della propria madre, novantenne, e la figlia della stessa badante. L’aggressore avrebbe accusato la donna di sottrarre denaro e gioielli di proprietà dell’anziana, accusa che la badante invece gli ha rivolto contro, sostenendo che proprio lui rubava preziosi e soldi. A quel punto, in un impeto d’ira, ha afferrato una pistola d’epoca ed ha sparato a entrambe le donne.

L’arma si è inceppata e quindi ha afferrato un coltello colpendo alla schiena la badante e ferendola in modo grave. L’aggressore avrebbe anche causato contusioni alla figlia della donna che, per difendere la madre, avrebbe colpito l’uomo con un vaso da fiori. Subito dopo la donna più giovane è fuggita in casa di alcuni vicini da dove ha telefonato alla Polizia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Muggia, Fabio Simoncelli spara a due donne poi ne accoltella una Muggia, Fabio Simoncelli spara a due donne poi ne accoltella una ultima modifica: 2012-12-05T18:08:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0