Ucciso a Salvador da Bahia il regista teatrale Attilio Piscitelli

L’italiano di 42 anni è morto durante una rapina in Brasile. Attilio Piscitelli era scomparso da domenica 25 novembre. A riconoscere il cadavere all’Istituto medico-legale una sua amica, Roberta Alves.

Attilio Piscitelli è morto nella Ladeira dos Aflitos, un vicolo dove aveva parcheggiato l’auto. La Polizia pensa che il regista “sia andato al Museo di arte moderna e che possa essere stato abbordato mentre tornava a prendere la macchina”. Il cadavere è stato trovato “senza documenti, né portafogli, né cellulare”.
Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin