Silvio Berlusconi continua a guardare con distacco le primarie

Il Cavaliere è sempre più convinto che in questo momento non torneranno utili a un PdL già disorientato e in calo nei sondaggi. Berlusconi sarebbe preoccupato per il candidato Angelino Alfano. Lo lascerebbero perplesso l’eccessivo numero dei concorrenti in campo (ben 19, al momento) e sulle modalità della competizione.

L’ex Premier teme, raccontano, che il suo “delfino” rischia di uscirne indebolito, vuoi per la scarsa partecipazione alle urne (anche per il confronto ravvicinato con le primarie del centrosinistra), vuoi per l’effetto della discesa in campo di pretendenti che possono togliergli voti.

Berlusconi avrebbe confidato questi timori a chi ha avuto modo di sentirlo in queste ore e vorrebbe evitare che Angelino diventi un’anatra zoppa proprio ora che bisogna rilanciare il partito e aprire la corsa al voto del 2013.

Un pensiero riguardo “Silvio Berlusconi continua a guardare con distacco le primarie

  • 23 novembre 2012 in 15:32
    Permalink

    Anche io penso che le primarie del Popolo della Libertà
    avranno poca accoglienza.

Lascia un commento