Palermo, scuole superiori occupate

Decine di scuole occupate, altre in autogestione e in assemblea permanente. Dopo una riunione anche i ragazzi degli istituti Marco Polo, Filippo Parlatore, Ferrara, Ninni Cassarà, Vittorio Emanuele II; Meli, Benedetto Croce, libero Grassi, Mjorana, Einstein e Francesco Crispi, Danilo Dolci, hanno deciso di occupare le proprie scuole per dire “no” alle politiche del Governo Monti e al Ddl Aprea.

Lascia un commento