Sona, scoperta casa da gioco irregolare

Un’associazione sportiva dilettantistica da circa 7 anni attiva nel comune di Sona in provincia di Verona al cui interno era stata allestita una vera e propria casa da gioco totalmente illegale, mascherata dietro le attività del circolo privato. I Finanzieri hanno sequestrato tutti i locali del circolo, dove si arrivava a puntate molto superiori ai mille euro. L’intervento dei militari ha sorpreso i giocatori con in mano le carte da gioco e le fiches consegnate dai gestori del circolo o da persone loro vicine, a seguito del versamento di contanti e assegni bancari con importi superiori a quelli dei giochi praticabili a titolo sportivo o ricreativo.

Oltre ai gestori del circolo, denunciati per gioco d’azzardo ed esercizio abusivo di una casa da gioco, altre 9 persone (professionisti ed imprenditori, alcuni di origine straniera) sono state denunciate per aver preso parte a queste attività illegali. Sequestrati anche 17 mila euro in contanti probabile frutto del gioco d’azzardo.

Lascia un commento