Napoli, studenti No Global contestano Bersani

Disordini al Teatro Augusteo. Una cinquantina di studenti hanno tentato di aprire uno striscione con la scritta “liberi tutti”, per chiedere la liberazione degli studenti arrestati negli scontri della Polizia. Ne è nato un corpo a corpo con scambio di calci e pugni tra gli studenti con gli esponenti del Pd. Bersani ha interrotto per una decina di minuti il comizio, fino all’intervento delle Forze dell’Ordine che ha allontanato i contestatori. Il gruppo sventolava grandi fotografie degli incidenti di ieri. Mentre nella parte superiore del teatro è stato aperto uno striscione con la scritta “Basta farse, lotta di classe”.

Il segretario del Pd Pierluigi Bersani ha lasciato il teatro Augusteo dove si è svolta la sua manifestazione per le primarie del Pd scortato da un forte servizio d’ordine. All’esterno del teatro si erano radunate alcune decine di disoccupati del progetto Bros, in aggiunta agli studenti di area No Global protagonisti dei tafferugli all’interno del teatro. L’intervento di Bersani è stato punteggiato da diverse interruzioni di contestatori, alle quali i simpatizzanti del Pd hanno replicato con urla e bordate di fischi. Prima dell’arrivo del segretario del Pd un disabile sfrattato dal suo alloggio, che voleva incontrarlo ha reso necessario l’intervento della Polizia e l’arrivo di un’ambulanza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, studenti No Global contestano Bersani Napoli, studenti No Global contestano Bersani ultima modifica: 2012-11-15T18:41:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento