Dipendente del Mipaaf di Conegliano Veneto arrestato per concussione

Secondo quanto accertato dai finanzieri trevigiani il dipendente del Mipaaf di Conegliano Veneto, in più occasioni, approfittando dell’appartenenza all’Ispettorato, avrebbe chiesto regali e denaro ad aziende vitivinicole della Marca trevigiana.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria, nel corso delle indagini, hanno scoperto frequenti ed ingiustificati contatti del funzionario con operatori del settore vinicolo. Ai contatti, sono seguite, in più riprese, in particolare nei confronti di tre imprenditori, richieste di denaro per alcune migliaia di euro oltre a rifornimenti di carburante per il fuoristrada Range Rover dell’uomo.

Lascia un commento