Napoli, a Fuorigrotta violenta contestazione al Ministro Fornero, 2 giovani denunciati

Almeno un paio di fermati a Piazzale Tecchio nel corso degli scontri tra studenti, centri sociali, collettivi universitari, disoccupati e bros almeno un migliaio di persone e Forze dell’Ordine. I manifestanti hanno tentato di raggiungere la Mostra d’Oltremare dove il Ministro Fornero era arrivata per firmare il protocollo che garantirà l’arrivo in Campania dei 50 milioni necessari per garantire la copertura delle casse integrazioni fino a gennaio e per partecipare a un convegno sul cosiddetto apprendistato duale.

Sbarrata la strada ai giovani che hanno reagito. Sono partite cariche e sono stati esplosi lacrimogeni. I ragazzi hanno improvvisato barricate con i cassonetti della spazzatura ma sono stati sgomberati. Un gruppo ha cercato rifugio al Politecnico che é poi stato presidiato dalle Forze dell’Ordine.

Due giovani sono stati fermati oggi a Napoli dopo gli scontri tra forze dell’ordine e manifestanti durante il corteo anti precarietà che ha visto in piazza oltre un migliaio di persone. Le accuse nei loro confronti sono di resistenza a pubblico ufficiale. I due giovani sono stati subito rilasciati. Dopo i ripetuti contatti a Fuorigrotta con Polizia e Carabinieri i manifestanti sono giunti in piazza Municipio dove è stato effettuato un sit-in. Poi il corteo si è sciolto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, a Fuorigrotta violenta contestazione al Ministro Fornero, 2 giovani denunciati Napoli, a Fuorigrotta violenta contestazione al Ministro Fornero, 2 giovani denunciati ultima modifica: 2012-11-12T16:49:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento