Napoli, sparatoria a Secondigliano ucciso Ciro Esposito

Ancora sangue per le strade del capoluogo partenopeo. A cadere sotto i colpi dei sicari un uomo di 48 anni. Ciro Esposito, secondo la ricostruzione della Polizia, è stato freddato con tre colpi alla testa.

Pare si tratti di uno dei tanti omicidi della cosiddetta faida di Scampia, una lotta senza fine tra il clan degli scissionisti e quello dei “girati”, i Vanella Grassi. Il bar dell’agguato si trova nella loro zona.

Lascia un commento