Partinico, sequestro di beni ad Andrea D’Arrigo

Il decreto di sequestro per un importo di 1,5 milioni di euro è collegato a un’inchiesta che ha portato nel gennaio 2009 all’arresto di 17 presunti mafiosi, compreso Andrea D’Arrigo.

Quest’ultimo, condannato in primo grado a sei anni di reclusione per associazione mafiosa, era stato poi assolto in appello per non aver commesso il fatto.

Lascia un commento