Umbertide, duplice omicidio il marocchino ha tentato il suicidio

E’ ricoverato in ospedale lo straniero di 44 anni accusato della morte del figlio di 8 anni e la figlia di 12 nell’abitazione della moglie, dalla quale si stava separando. Nella casa i Carabinieri hanno recuperato il coltello ritenuto l’arma del delitto. Con lo stesso coltello il marocchino ha quindi tentato di uccidersi ferendosi alla gola.

Lascia un commento