Torre del Greco, camorra 48 arresti

In manette sono finite persone ritenute affiliate a diversi clan della zona di Torre del Greco ma anche del gruppo Amato-Pagano, tra i protagonisti della faida nell’area a nord di Napoli. Le indagini sono partite dalla individuazione dei responsabili dell’omicidio di Gaetano Di Gioia, capo dell’omonimo clan, avvenuto nel 2009, arrivando a scoprire collegamenti tra i clan della cittadina vesuviana e gli Amato-Pagano attraverso il gruppo dei Bastone, soprattutto per l’approvvigionamento di droga, importata dalla Spagna con la mediazione dei marsigliesi.

In questo affare le donne del clan avevano un ruolo fondamentale nel traffico di droga, nella gestione della cassa comune e nell’occultamento delle armi.

Lascia un commento