Addio politica e democrazia. Monti pronto a cambiare con un decreto le regole del voto

Una nuova pagina triste per l’Italia rischia di essere scritta da un Governo di non eletti. Dopo la sospensione della “democrazia” lo scorso anno per far posto ai tecnici. Dopo le manovre lacrime e sangue che hanno fatto sprofondare l’Italia nella spirale recessiva. Ecco che Il Prof. “non auspicabile” anche se “tecnicamente possibile” un intervento dell’esecutivo in materia di legge elettorale.

Parole di Mario Monti che si è detto “rammaricato” per il ritardo dei partiti in riferimento alle ripetute voci su un decreto del Governo in caso di mancato accordo dei partiti per la modifica sostanziale del Porcellum. Far scrivere per decreto da tecnici le regole democratiche per eleggere i rappresentanti non rappresenta indubbiamente un momento esaltante per il nostro Paese.

Lascia un commento