Villabate, sotto chiave 12 milioni del clan

Beni per un valore complessivo di circa 12 milioni di euro sono stai sequestrati a tre esponenti della cosca mafiosa di Villabate in provincia di Palermo.

Secondo gli accertamenti dei Carabinieri, il patrimonio sequestrato sarebbe stato accumulato illecitamente sia attraverso la sistematica imposizione del pizzo ai danni di imprenditori e commercianti, sia attraverso complesse operazioni di riciclaggio in attività lecite.

Lascia un commento