Vibo Valentia, buco nella casse provinciali proseguono indagini

Gli inquirenti continuano ad ascoltare le persone i cui nomi sono finiti sul registro degli indagati. E da quanto trapelato l’elenco sarebbe abbastanza lungo e riguarderebbe non solo dipendenti dell’ente provinciale vibonese ma anche esponenti dell’area politica ed esterni. I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione di Armanda De Sossi, dirigente agli Affari finanziari della Provincia (difesa dagli avvocati Domenico Colaci e Gaetano Scalamogna), indagata per concorso in peculato. Da quanto emerso sarebbero stati sequestrati supporti informatici e altra documentazione. Al termine la dirigente (lo scorso settembre a segnalare l’ammanco, chiedendo che venissero assunte determinazioni in merito, fu proprio lei unitamente al responsabile dell’ufficio ragioneria) si è presentata davanti al pm Michele Sirgiovanni dal quale qualche giorno fa aveva ricevuto un invito a comparire per essere interrogata.

Lascia un commento