Cosenza, finta suora rapina vecchietta, bottino 70 mila euro

Cresce l’allarme sociale nel centro bruzio dove la criminalità “spicciola” alza il tiro e mira alle fasce più deboli. E’ accaduto a Cosenza che una donna di ottanta anni ha denunciato alla Polizia di essere stata rapinata, nella sua abitazione, dei 70 mila euro che custodiva in casa.

L’ottuagenaria ha raccontato agli uomini della Polizia che una donna vestita da suora le ha suonato alla porta e una volta entrata l’ha distratta. Dopo che la suora se ne è andata, la donna si è accorta del cospicuo ammanco.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Un pensiero riguardo “Cosenza, finta suora rapina vecchietta, bottino 70 mila euro

  • 3 novembre 2012 in 20:10
    Permalink

    anche le suore vere lo fanno nella zona prima di cosenza ……….imbottiscono di medicinali i ricoverati presso di loro e li convingono a manomettere le eredita’ che hanno ricevuto dai genitori ….tutto questo con tanto di avvocati!AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Lascia un commento