Gioia Tauro, avviati dal comune i lavori sul Budello

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Bellofiore, ha avviato i lavori di ripristino della “officiosità e messa in sicurezza del fiume Budello”. La prima parte dei lavori consisterà  nella realizzazione delle bocche di lupo, in corrispondenza dell’argine sinistro del torrente, nel tratto compreso tra la Via Pozzillo e l’attraversamento ferroviario in località Mattatoio Comunale. Ciò consentirà l’eliminazione delle acque piovane, che  risiedendo sul piano viabile, in caso di condizioni meteo avverse potrebbero costituire causa di allagamento alle abitazioni poste a piano terra. La seconda parte dei lavori riguarderà il ripristino della scarico di troppo pieno, ubicato sull’argine sinistro del torrente, in prossimità alle abitazioni adiacenti l’ attraversamento ferroviario. Tale intervento risponde all’esigenza di ovviare  ai casi  di fermo inavvertito della stazione di sollevamento Iam.

Sarà inoltre disposto  il ripristino del manto delle strade urbane interessate dai lavori principali nonché il rifacimento dei numerosi sifonamenti e cedimenti degli argini del Torrente, nel medesimo tratto, già causa di cedimenti parziali della carreggiata e delle banchine stradali e di pericolo per la pubblica incolumità. Questi cedimenti impediscono la circolazione a veicoli e pedoni.

Soddisfatto il  primo cittadino Renato Bellofiore. “Bisogna fronteggiare la situazione di pericolo per la pubblica incolumità di tutti residenti del quartiere Fiume e Valle Amena- ha dichiarato – a tal fine  il Settore dei Lavori Pubblici, su indicazione dell’Amministrazione Comunale,  sta seguendo con la massima attenzione la gestione della problematica relativa alla messa in sicurezza del Fiume Budello. Stiamo pertanto intervenendo, con fondi a carico del Bilancio Comunale, per fronteggiare quelle che potrebbero rivelarsi vere e proprie cause di emergenza perché il nostro obiettivo è quello di restituire a tutti i cittadini del rione Fiume e Valle  Amena la tranquillità e condizioni di vivibilità ottimali. Ci auguriamo – ha aggiunto – che le richieste che nei giorni scorsi abbiamo inviato al Presidente della Provincia Raffa riescano, finalmente, a riavviare i lavori di messa in sicurezza degli argini e del letto del Fiume. Si avvicina infatti il secondo inverno dopo l’alluvione del 2010 e il Sindaco di Gioia Tauro, con tutti i suoi cittadini, aspetta risposte concrete,  fatti ed opere. Auspico quindi che già dalla prossima settimana tutto il quartiere Fiume torni ad essere un cantiere operoso. Aspettiamo – ha concluso Bellofiore – un segnale forte da tutte le Istituzioni competenti perché la mia Città merita e pretende la giusta attenzione di fronte ad una vicenda così delicata”.

Lascia un commento