Milano, Wanna Marchi affidamento ai servizi sociali

La “maga” di 69 anni è al momento in stato di semilibertà. Durante il giorno lavora al ristorante “La Malmaison” di via Torriani, poi a fine turno torna nel suo letto al carcere di Bollate. Il suo legale Liborio Cataliotti ha presentato richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali. A decidere sulla richiesta di affidamento sarà il magistrato di Sorveglianza che potrebbe accoglierla o fissare un’udienza perché venga discussa.

Wanna Marchi dal 4 marzo 2009 sta scontando il totale di tre condanne definitive. Con la riduzione della Cassazione e l’indulto, la pena residua nei giorni scorsi è arrivata, per pochi giorni, sotto i tre anni. Alla richiesta se ne aggiunge una seconda, di sospensione dell’esecuzione in attesa dell’affidamento.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Wanna Marchi affidamento ai servizi sociali Milano, Wanna Marchi affidamento ai servizi sociali ultima modifica: 2012-10-22T23:23:58+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0