Milano, Mario Monti contestato dai leghisti

Un gruppo di militanti del partito di Bobo Maroni, all’uscita dalla chiesa di piazza Wagner, hanno contestato il Professore. Vicino alla chiesa la Lega Nord ha allestito un gazebo e un gruppo leghista, quando hanno visto il Presidente del Consiglio, si è avvicinato per consegnargli un volantino.

Monti ha rifiutato per tre volte e, spazientito per l’insistenza, ha chiesto ai leghisti di allontanarsi. È intervenuta la scorta e i militanti del Carroccio hanno urlato slogan contro il Governo, contro Mario Monti e “Roma ladrona”. Alcune persone sul sagrato della chiesa hanno invitato i leghisti ad allontanarsi e solidarizzato con Monti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin