Bersani chiede correzioni alla legge di stabilità

“Guarderemo, vedremo. Ho già detto al Governo che visto che non ci si è parlati prima toccherà parlarsi dopo”, ha detto il segretario Pd a Confcommercio. “In tutto questo giro Irpef, detrazioni, Iva, considerate tutte le criticità di questa cosa, qualcosina arriva in tasca anche a me, ma non la voglio”, ha spiegato.

“Non accetto che ai ceti popolari gli metti un euro in una tasca e gliene tiri via uno e mezzo o due dall’altra. E l’Iva è un modo molto efficiente per tirarlo via. Bisogna fare una riflessione vera, non possiamo scherzare. Bisogna aiutare la domanda interna”, ha ammonito.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin