690 posti di lavoro in meno in Alitalia

La crisi miete ancora “vittime”. L’aggiornamento del piano industriale dell’Alitalia prevede 690 esuberi di cui 300 assistenti di volo, 300 dipendenti di terra e 90 addetti alla manutenzione.

La notizia è diffusa da fonti sindacali. La riduzione del personale comporterebbe risparmi sul costo del lavoro per 30 milioni.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin