Crotone, nel quartiere di Farina arriva il gas metano risparmio per migliaia di famiglie

Entro un anno tutta la città usufruirà del servizio. Il popolare quartiere di Farina avrà il gas metano come altri quartieri della città che da oltre un trentennio lo stanno consumando. Bisognerebbe dire a tal proposito che il costo per metro/cubo che gli utenti di Crotone pagano è il più elevato d’Italia nonostante ci siano quattro piattaforme che estraggono metano nelle acque antistanti alla città. Il ritorno del metano estratto nelle acque del crotonese doveva essere rappresentato dalle royaltyes ma anche da questo versante è noto il contenzioso tra il comune di Crotone ela Regione Calabria.Nonostante ciò, l’uso del metano deve interessare l’intera città ed i quartieri non ancora provvisti della distribuzione lo saranno a breve come nel caso di Farina che a breve lo avrà.

Ed a portarlo è l’accordo siglato la scorsa settimana tra l’Amministrazione Comunale e l’Italgas con il quale migliaia di utenti potranno usufruire di un servizio per il quale l’amministrazione Vallone si è a lungo impegnata.

I dettagli della convenzione sono stati illustrati nella sala giunta del Comune di Crotone dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Claudio Liotti, il quale ha sottolineato che l’accordo siglato giovedì scorso tra il sindaco Vallone e Giuseppe Maiello, responsabile dell’Italgas, è di quelli che guardano alle esigenze delle famiglie.

“Con la fornitura di gas metano i costi di consumo per le famiglie si abbattono dei due terzi – ha dichiarato Liotti – migliaia di famiglie, grazie a questo accordo, si troveranno una bolletta più leggera per utilizzo di gas per consumo domestico e riscaldamento”.

L’assessore ai lavori pubblici ha poi illustrato le tappe ed il lavoro che ha portato a questo momento particolarmente atteso dagli abitanti del quartiere Farina.

L’amministrazione si è fatta carico di predisporre a proprie spese l’impianto per la rete principale che attraversa la nuova Via Nazioni Unite. Per evitare una duplicazione di intervento mentre si riqualificava la nuova strada si è proceduto alla realizzazione della rete per il gas metano.

Per la realizzazione di oltre tre chilometri di condotte sono stati investiti dal’amministrazione circa 250.000 €.

“Questo significa – ha dichiarato l’Assessore Liotti – che la famiglia avente l’abitazione ubicata in prossimità della rete può già fare domanda di allaccio all’Italgas senza ulteriori costi aggiuntivi così come tutti gli abitanti del quartiere possono già chiedere alla stessa società per poter fruire del servizio”.

In pratica tutte le abitazioni che si trovano tra il Palakro e la nuova Chiesa di Farina potranno avvalersi del servizio grazie all’attività posta in essere dal Comune.
Si tratta di circa quattromila utenze che potenzialmente possono accedere alla fornitura. Un dato che già fa immaginare quali siano i risparmi per le famiglie in termini di consumi ma soprattutto l’incidenza positiva sul bilancio familiare utilizzando il gas da rete e non il famoso bombolone.

Ed a proposito di metanizzazione, l’assessore Liotti ha anche anticipato una novità che riguarda le altre zone della città non ancora servite.

“Siamo già al lavoro per assicurare, a breve, la fornitura per la zona Lungomare fino al complesso Casarossa, ed entro un anno tutta la città, da Capocolonna a Margherita, grazie all’attività che l’amministrazione sta mettendo in campo, usufruirà di questo servizio”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, nel quartiere di Farina arriva il gas metano risparmio per migliaia di famiglie Crotone, nel quartiere di Farina arriva il gas metano risparmio per migliaia di famiglie ultima modifica: 2012-10-15T16:14:09+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0