Napoli, tragedia a Secondigliano Amedeo Scicchitani muore tra le fiamme

Dramma  in vicoletto Improta dove ha perso la vita un uomo di 55 anni. Morte orribile per Amedeo Scicchitani,deceduto per asfissia in seguito a un incendio sviluppatosi nell’abitazione dove viveva da solo, nel quartiere Secondigliano.

Secondo i primi rilievi dei Vigili del Fuoco e della Polizia, le fiamme si sarebbero sprigionate a causa di un corto circuito. Il fumo acre dell’incendio ha provocato il decesso della vittima.