Comune Cividale del Friuli mette all’asta oggetti smarriti

Biciclette, cellulari, orologi, gioielli d’oro, borse griffate e persino un motorino: sono gli oggetti “perduti” da cittadini distratti, rinvenuti nel corso degli anni nel territorio comunale, che ora l’amministrazione municipale di Cividale del Friuli (Ud) metterà all’asta.

Secondo il codice civile, chi trova un bene/oggetto lo deve consegnare al Comune, il quale pubblica all’albo l’avviso di ritrovamento. Se entro il termine previsto nessuno “rivendica” il bene, questo diventa di proprietà del Comune. In base alle disposizioni regolamentari, eliminati gli oggetti privi di valore commerciale, il Comune mette in vendita i beni stabilendo un prezzo a base d’asta, con  offerte al rialzo.

I beni sono venduti nello stato di fatto in cui si trovano (formula del “visto e piaciuto”). L’asta si svolgerà l’8 novembre 2012, per mezzo di offerte segrete da confrontarsi col prezzo base indicato nell’elenco allegato. L’assegnazione avverrà sulla base del miglior prezzo offerto; nel caso di offerte di pari importo sarà effettuata estrazioni a sorte.

Alla gara potranno partecipare solo maggiorenni, non sono ammesse offerte per persona da nominare. Il termine per la presentazione delle offerte è il 5 novembre 2012; l’apertura delle buste avverrà l’8 novembre 2012, alle ore 10.30, presso l’Ufficio Bilancio-Programmazione-Economato, piazza Paolo Diacono, civico 10. I beni sono già visibili sul sito internet del Comune http://www.comune.cividale-del-friuli.ud.it, sezione “oggetti smarriti” alla voce “asta”, oppure visionabili contattando l’Ufficio Bilancio-Programmazione-Economato, al numero +39 0432 710440. Le modalità di presentazione dell’offerta sul sito www.cividale.net.

 
http://www.cividale.net
http://www.balloch.it