Robassomero, perde il lavoro a 56 anni si spara un colpo in testa

Dramma in provincia di Torino dove un uomo si è tolto la vita. All’origine del gesto, la perdita del lavoro da operaio avvenuta alcuni mesi fa. È successo a Robassomero. L’uomo di 56 anni è stato portato dai sanitari del 118 all’ospedale Cto, nel capoluogo piemontese, dove è deceduto poco dopo il suo arrivo.

Da quanto ricostruito dai Carabinieri, intervenuti sul posto, sembra che l’uomo fosse depresso da quando alcuni mesi fa aveva perso il lavoro. Si trovava in casa con la compagna quando ha preso la sua pistola, una beretta calibro 7.65 regolarmente denunciata, e si è sparato alla testa.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin