Merano, ristrutturati ed ampliati edifici per scuole superiori tedesche

Una comunità scolastica vivace cresce meglio se ospitata in un edificio funzionale ed attraente. Un ambiente stimolante motiva tutti quelli vi lavorano e vi studiano. In questo senso il presidente della Provincia Luis Durnwalder, gli assessori provinciali Sabina Kasslatter Mur e Florian Mussner consegnando i nuovi spazi didattici, hanno augurato a tutti, studentesse e studenti, personale docente e non, tanta gioia e soddisfazione sul nuovo posto di lavoro e di studio.

Il complesso del centro scolastico per scuole superiori in via K. Wolf a Merano è stato costruito negli anni 1970 ed è concepito come volume simmetrico. Nella parte ovest si trovano le scuole in lingua italiana; nella parte est le scuole in lingua tedesca. A nord, in posizione centrale e comune a tutte le scuole, si trovano la palestra tripla ed il campo sportivo.

Il progetto ha riguardato la parte della scuola in lingua tedesca ovvero il liceo scientifico “A. Einstein” con annesso l‘istituto tecnologico “O.v.Miller” (fino ad oggi sistemato in un edificio in via Otto-Huber a Merano) ed in particolare la ristrutturazione dell‘edificio scolastico esistente (cubatura 19.000 metri cubi), nonché l‘ampliamento del complesso (nuova cubatura 17.000 metri cubi). A tal fine sono stati realizzati due nuovi volumi, uno a sud-est (a prolungamento delle aule esistenti, con nuove aule normali ed Aula Magna al piano terra) ed uno a nord (collegato al piano terra con l‘atrio della palestra, con nuove aule speciali ai piani superiori). I lavori di ristrutturazione sono stati attentamente pianificati e realizzati durante le pause estive, per garantire la continuità dell‘attività scolastica. I costi per gli edifici scolastici (esclusa la palestra e gli aredi) ammontano a 10,6 milioni di Euro.

Negli anni passati gli spazi a disposizione della scuola erano risultati inadeguati alle esigenze scolastiche tanto da rendere inevitabile la ristrutturazione dell’edificio. In seguito alla ristrutturazione ed all’ampliamento il complesso scolastico soddisfa ora tutte le necessità della scuola: i nuovi spazi rispondono alle esigenze di una moderna didattica. 30 le aule normali alle quali si aggiungono 27 aule specialistiche ed un laboratorio linguistico.

Il programma planivolumetrico integrato prevede anche la ristrutturazione dei locali accessori della palestra tripla (i costi indicati ammontano a circa 1 milione di Euro). È prevista inoltre, la realizzazione di una mensa per l’intera zona scolastica. La Giunta provinciale ha approvato il relativo programma planivolumetrico nel mese di luglio 2012. Seguirà prossimamente un concorso di progettazione.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin