Torna il 16 settembre la Magnalonga del Parmigiano reggiano

La manifestazione, che ha il patrocinio della Provincia, del G.A.L. , del Comune di Castelnovo Monti, del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliana e della Strada dei Vini e dei Sapori dei colli di Scandiano e Canossa, unisce ambiente, prodotti tipici e sport a ritmo slow.

Torna il 16 settembre la Magnalonga del Parmigiano reggiano, in memoria di Azzio Benassi, che giunge quest’anno alla quarta edizione. Si tratta di una manifestazione, promossa da Monica Benassi, tecnico per la promozione dei prodotti del territorio di Gusto Sapiens, che ha il patrocinio della Provincia di Reggio  Emilia, del G.A.L.  Antico Frignano ed Appennino Reggiano, del Comune di Castelnovo Monti, del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliana e della Strada dei Vini e dei Sapori dei colli di Scandiano e Canossa.

“Si tratta di un appuntamento che punta sulla valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti tipici – commenta l’assessore provinciale Roberta Rivi – è questa la ragione per cui ci troviamo a sostenere eventi come questo, che attirano nella nostra provincia turisti e visitatori che hanno modo di conoscere le eccellenze sia gastronomiche sia territoriali”.

La novità di quest’anno riguarda la possibilità di partecipare alla Magnalonga non solo a piedi o a cavallo, ma anche in mountain bike, percorrendo i suggestivi e panoramici sentieri della Pietra di Bismantova.

“Si tratta degli ingredienti che favoriscono un turismo eco-sostenibile in periodo di minor afflusso di visitatori – spiega Monica Benassi – una passeggiata che si svolge attorno ad un’antica roccia arenaria, la Pietra di Bismantova, con tutta la sentieristica che vi ruota attorno e alle sue pendici, come luogo eletto per sviluppare in Appennino un turismo che lega ambiente, gastronomia, cultura e sport “per tutti”.

 “Si tratta del quarto importante appuntamento gastronomico e ludico sportivo, dopo il successo delle precedenti edizioni, che ha come obiettivo quello di indirizzare il comune di Castelnovo Monti verso l’aumento dell’afflusso di turisti sul territorio” aggiunge Nuccia Mola, Assessore alla promozione del territorio di Castelnovo Monti.

E  il Re dei formaggi delle Latterie di Casale di Bismantova e di Carnola, sarà ancora protagonista dell’iniziativa, quale ambasciatore, insieme ad altri prodotti tipici agroalimentari emiliani, di un territorio inteso in senso lato come economia, cultura, ambiente e tradizione di un popolo.

Il programma della giornata

Si potrà partecipare alla manifestazione a piedi, e in mountain bike , oltre che a cavallo (massimo 18 cavalieri) percorrendo, guidati da tecnici di Fitetrec-Ante, di Uisp e dell’Università del Pedale, la sentieristica  degustando  un intero menù a base di Parmigiano Reggiano. L’evento itinerante, si snoderà in quattro differenti tappe gastronomiche relative ad un ricco menù: biscotti al parmigiano-reggiano, mini hamburger con frittatina al parmigiano-reggiano, baci di dama salati bianchi e neri al parmigiano-reggiano;  lasagne alla bolognese con parmigiano-reggiano, dolci alla ricotta fresca di montagna ecc.

La partenza è prevista alle 9,45 dalla latteria del Casale di Bismantova dove, dopo avere parcheggiato il proprio automezzo e portato il proprio cavallo o la propria bicicletta, si inizierà il percorso  lungo circa 10 km praticabile anche dai bambini( a cavallo si prevede un tragitto più esteso fino alle fonti naturali di acqua sorgiva di Poiano, e ai gessi triassici).

1ª tappa: Parrocchia di Campolungo. Degustazione antipasto: biscotti al parmigiano-reggiano, mini hamburger con frittatina al parmigiano-reggiano e baci di dama salati bianchi e neri al parmigiano-reggiano ..del pasticcere Strabba.

2ª tappa: Foresteria San Benedetto alla Pietra di Bismantova ed eremo. Degustazione primo piatto: lasagne alla bolognese con parmigiano-reggiano.

3ª tappa: Latteria di Carnola.

4ª tappa: Ginepreto. Degustazione secondo piatto dello chef Gianni.

5ª tappa: Latteria del Casale. Degustazione dolci a base di ricotta fresca di latteria di montagna..del pasticcere Strabba

Durante la manifestazione si potrà assistere alla cottura artigianale con fuoco a legna della forma di parmigiano-reggiano e ascoltare un intermezzo di musica italiana interpretata da Marzia Schenetti, ex elemento del coro lirico al Teatro Valli e al Municipale di Modena. Sponsor della manifestazione la cantina Venturini Baldini, il Podere Cipolla di Denny Bini, e il consorzio del formaggio Parmigiano-Reggiano.

Il costo della sola Magnalonga è di 19 euro a persona (16 per i bambini fino a 10 anni, gratuito sotto i tre anni,   e 1,5 euro in più per l’assicurazione dei cavalieri).

Il termine ultimo per iscriversi  alla sola Magnalonga è il 13 settembre. La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo (info Monica 3393965678, monica.benassi68@gmail.com).

9 su 10 da parte di 34 recensori Torna il 16 settembre la Magnalonga del Parmigiano reggiano Torna il 16 settembre la Magnalonga del Parmigiano reggiano ultima modifica: 2012-09-05T11:34:26+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0