Torino, disoccupato si mette fuoco

Ennesimo dramma della disperazione. Un uomo di 48 anni si è dato fuoco in un campo alla periferia ella città perché, come ha spiegato in un biglietto, trovato dalla Polizia nella sua abitazione, aveva perso il lavoro e non riusciva a trovarne un altro. Vicino al corpo dell’uomo, che viveva da solo, gli agenti hanno trovato una bottiglia di liquido infiammabile.

Gli agenti, avvertiti da un passante, sono risaliti alla sua identità dalla targa dell’auto, parcheggiata lì vicino. In casa, dove l’uomo abitava da solo, gli agenti hanno trovato un biglietto in cui l’uomo spiegava di non riuscire più a sopportare la sua situazione di precarietà.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, disoccupato si mette fuoco Torino, disoccupato si mette fuoco ultima modifica: 2012-08-20T11:00:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0