Lamezia Terme, incidente in moto causa la morte dell’avvocato Gianluca Materazzo

C’è grande commozione nel centro calabrese per la venuta meno di un giovane di 36 anni, avvocato lametino, a bordo della sua Harley Davidson. Gianluca Materazzo nella tarda serata di ieri è morto dopo essere scontro con un’auto a via del Progresso, nei pressi di un’area di servizio. Secondo quanto è stato possibile accertare, la moto con alla guida la vittima si è scontrata violentemente, per cause ancora da accertare, con una Ford fiesta condotta da una ragazza di Pianopoli. Sembra che l’impatto fra la moto e l’auto sia stato frontale dal momento che il giovane viaggiava in direzione del bivio per Maida e la donna in direzione Lamezia Terme. La moto dopo il violento scontro è finita a quasi 200 metri di distanza.

Il giovane, soccorso dai medici del 118, è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme, subito dopo trasferito a Catanzaro dove però nelle notte è deceduto. All’ospedale con varie ferite anche la donna alla guida dell’auto. La vittima era molto conosciuta in città. Figlio di magistrato, qualche anno fa aveva perso un fratello che cadde da un muro di cinta nei pressi di una discoteca di Copanello. Gianluca Materazzo era anche appassionato di musica jazz e si era diplomato anche al Conservatorio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin