Taranto in sciopero per salvare l’Ilva

 Una giornata di sciopero e due cortei. Parteciperanno il leader Cgil Susanna Camusso, quello della Cisl, Raffaele Bonanni, e della Uil, Luigi Angeletti. Mercoledì sera fiaccolata dei dipendenti, in strada con le loro famiglie. Previsto in giornata l’incontro in Regione fra il ministro Corrado Clini e istituzioni, azienda e sindacati.

I due cortei di lavoratori partiranno da punti opposti della città, per raggiungere poi la centralissima piazza della Vittoria. Con le maestranze, e le loro famiglie, sfileranno i segretari nazionali di Cgil, Cisl e Uil Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, che terranno il comizio conclusivo, e i vertici dei sindacati metalmeccanici, insieme all’Ugl.

A Bari ci sarà il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, che alla presidenza della Regione Puglia incontrerà separatamente il sindaco e il presidente della Provincia di Taranto, una delegazione di parlamentari, il presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante, per concludere nel pomeriggio con i vertici sindacali e di Confindustria.