Lecce, sparatoria in piazza Palio sul palco di Laura Pausini morto l’operaio Valentino Spalluto

Un ragazzo di 20 anni che stava lavorando sul palco in allestimento per il concerto che la cantante Laura Pausini terrà sabato a Lecce, in piazza Palio, è morto dopo essere stato raggiunto da due colpi di pistola sparati da una persona non ancora identificata.

Il sicario si è avvicinato alla struttura e ha esploso diversi colpi di pistola a pochi metri di distanza dal suo obiettivo. L’uomo, ferito, è stato soccorso dai sanitari del 118, ma è morto durante il trasporto in ospedale.

La vittima si chiamava Valentino Spalluto, aveva 20 anni ed era di Surbo. Era un dipendente di una delle diverse ditte di operai che stano lavorando al montaggio del palcoscenico per lo spettacolo della cantante, che ha già pianto la morte di un giovane rimasto travolto dal crollo dell’impalcatura. Da una prima ricostruzione dei fatti, pare che il killer sia arrivato su una moto, o uno scooter di grossa cilindrata. Indossava, ha raccontato un testimone, una maglietta nera e aveva un vistoso tatuaggio. Tutti gli operai sono stati convocati in questura per essere sentiti. Il ragazzo stava prendendo dei tubi di ferro, e si trovava in una zona laterale, a destra, rispetto al fronte del palco.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin