Visita a sorpresa del Ministro Paola Severino nel carcere romano di Regina Coeli

Accompagnata dal capo del Dap Giovanni Tamburino, non è stata una visita di carattere “ispettivo”, ma il suo obiettivo, spiegano al Ministero, era soprattutto quello di cercare soluzioni per “alleviare” il problema che affigge il centro clinico del penitenziario, dove la scorsa notte, un detenuto con problemi psichici, si è tolto la vita.

Il Ministro Severino si è recata anche nella rotonda del carcere, dove è stata a lungo applaudita dai detenuti affacciati dietro le grate delle finestre delle celle. A Regina Coeli sono 977 i reclusi, a fronte di una capienza regolamentare di 600 posti. Quella tollerabile, invece, raggiunge le 1.002 unità.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin