Olimpiadi, il PanSorriso fa sorridere l’Italia

Cinque i cerchi olimpici, cinque le medaglie azzurre beccate nella prima giornata (2 oro, 2 argento e 1 bronzo) e cinque i PanSorriso infornati stamattina da Giovanni Venneri, il pasticciere salentino che, in apertura dei giochi 2012, aveva promesso di offrire una sua dolce “creatura” per ogni medaglia conquistata dall’Italia. «Se proseguiamo di questo passo sono rovinato – afferma scherzosamente – non ho mai impastato dei PanSorriso con tanta gioia nel cuore».

Da Londra è giunta per prima la notizia della medaglia d’argento che il carabiniere 30enne Luca Tesconi è riuscito a conquistare nel tiro a segno con la pistola, successivamente l’emozionante conquista della medaglia d’oro da parte del trio azzurro Michele Frangilli, Marco Galiazzo e Mauro Nespoli nel tiro con l’arco, ma il vero trionfo per l’Italia è stato l’aver guadagnato in serata l’intero podio nel fioretto, ad Elisa Di Francisca l’oro, ad Arianna Errigo l’argento e a Valentina Vezzali il bronzo. Non c’è che dire, in quanto a mira gli atleti Italiani …hanno decisamente occhio!

 In occasione dei Giochi Olimpici 2012, all’indirizzo web www.pansorriso.it è pubblicata in tempo reale la conta dei vari PanSorriso che Giovanni Venneri dovrà man mano sborsare per tenere fede alla sua promessa. Il PanSorriso è un nuovo dolce, unico nel suo genere, conosciuto come “dolce della salute e del buonumore” per via dei suoi ingredienti che lo rendono sano e naturale al 100%. E’ realizzato con olio extravergine d’oliva “Adamo” (prodotto ad Alliste (Le), a non più di 100 metri dal laboratorio della pasticceria Venneri) e con miele locale, che sostituiscono rispettivamente burro e zucchero, rendendolo così leggerissimo, sano e digeribile. Per ora il pasticciere ha previsto due varianti, all’arancia e ai fichi, entrambi straordinariamente buoni. Il PanSorriso ha appena due mesi di vita, è stato infatti presentato al pubblico e alla stampa il 25 maggio scorso, nell’ambito del Festival della Dieta Med-Italiana, la kermesse promossa degli studenti dell’Istituto Costa di Lecce appartenenti al movimento “Repubblica Salentina”. Anche il nome, il logo e la forma di questo nuovo prodotto della pasticceria italiana sono originali. L’icona che lo caratterizza richiama la forma con cui il PanSorriso si presenta al consumatore, ossia  un sole sorridente, simbolo emblematico della terra che lo produce. Il nome mette allegria soltanto a pronunciarlo e poi, sembra sia stato sperimentato, è sufficiente assaggiarne un pezzo per entrare in uno stato di piacevole buonumore.

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani