Tropea, aspettando il Premio con Michele Mirabella

L’aperitivo letterario “Aspettando il Premio Tropea”, che si svolgerà sabato 28 luglio alle ore 19.00 presso il Cortile del Museo Diocesano di Tropea, ospiterà Michele Mirabella regista, autore e attore di teatro, radio, cinema e televisione (fra i suoi programmi ricordiamo “Elisir”, “Cominciamo bene”, “Amor Roma” e “Apprescindere”). Giornalista e saggista, esperto e appassionato di cultura classica e docente universitario di sociologia della comunicazione, il “professore” della televisione italiana presenterà la sua ultima pubblicazione “Cantami, o mouse” edito da Mondadori in cui il mondo di oggi viene spiegato dagli antichi.

L’autore confronta i grandi miti del nostro passato e le piccole manie della nostra epoca in un libro che parla di comunicazione nell’atmosfera divertita di un simposio d’altri tempi. Secondo Michele Mirabella, nessuno meglio degli antichi riesce a spiegarci il mondo di oggi: Cleopatra, la regina egizia che ha saputo trasformarsi in un’icona immortale, può insegnarci le regole del marketing; Venere, che splendida si erge da una conchiglia, dà lezioni di vera bellezza alle divette della TV; il mito della mela della discordia getta una luce tutta nuova sul matrimonio di William e Kate. Le tragedie di Shakespeare ci fanno riflettere sui nuovi mezzi di comunicazione (cosa sarebbe successo se Giulietta avesse avuto il cellulare?). Omero può farci capire come i mass media raccontano la guerra, Giulio Cesare e Alessandro Magno come i politici usano la comunicazione. E ancora le piramidi e i tronisti, Facebook e il fiume Lete, il Discobolo e Francesco Totti.

Accanto a Mirabella, il professore Giovanni Solimine illustrerà nuovi e interessanti dati sulla propensione alla lettura degli italiani. Nel suo libro “L’Italia che legge” (Laterza), Solimine analizza i numeri dell’incrollabile allergia alla lettura degli italiani, riflettendo sul profilo di chi legge, sui suoi gusti e sui suoi stili di vita, confrontando i dati del panorama del libro e dell’editoria con gli altri consumi culturali e delineando qualche possibile strategia per voltare pagina.

Durante la serata Pietro Pollichieni della piattaforma “20lin.es” presenterà l’innovativo progetto di scrittura collettiva e lettura interattiva che coinvolgerà i giovani  nelle prossime edizioni del Premio. “20lin.es” nasce interamente in Italia dalle idee di quattro co-fondatori, tutti di età compresa tra i 24 e i 26 anni. Il progetto, il cui debutto è avvenuto durante il Salone Internazionale del Libro di Torino, si rivolge a tutti gli amanti della scrittura e della lettura che si vogliono cimentare nella creazione di un racconto, una storia breve composta da 6 sezioni di massimo 20 righe.
La tecnologia digitale è la protagonista della sesta edizione del Premio Tropea, il primo premio letterario in Italia ad aver distribuito gli ebooks dei tre libri finalisti ai 41 giurati popolari e ai 409 Sindaci della Calabria. I giornalisti Rai Pasqualino Pandullo e Livia Blasi ne parleranno anche con il libraio digitale Francesco Rigoli di “Ultima Books”, la piattaforma partner del Premio Tropea che distribuisce contenuti editoriali digitali.

Tra gli ospiti della serata sarà presente anche il Prof. Mario Caligiuri Assessore Regionale alla Cultura. Una serata, in attesa della proclamazione del vincitore, ricca di contenuti e di personalità che a vario titolo si inseriscono nella rinnovata veste del Premio Tropea 2012, che quest’anno si svolgerà il 29 e 30 settembre a Largo Galluppi di Tropea.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tropea, aspettando il Premio con Michele Mirabella Tropea, aspettando il Premio con Michele Mirabella ultima modifica: 2012-07-26T08:35:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0