Bergamo, dipendente Anas prende soldi per favorire pratiche

Arrestato dai finanzieri perché chiedeva soldi per velocizzare le autorizzazioni ed evitare multe agli imprenditori che volevano mettere o avevano messo cartelli lungo la statale del Tonale (ss 42), di cui era competente.

In un caso si è finto poliziotto, facendosi dare 800 euro da uno straniero per fargli passare lo scritto dell’esame di guida (dove è poi stato bocciato). Per lui le accuse sono concussione, millantato credito e sostituzione di persona.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bergamo, dipendente Anas prende soldi per favorire pratiche Bergamo, dipendente Anas prende soldi per favorire pratiche ultima modifica: 2012-07-19T10:25:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0