Nardò, muore in spiaggia il fratello di Giovanni Vantaggiato

60

Il fratello maggiore dell’attentatore di Brindisi è morto su una spiaggia del Salento, dopo essere stato colpito da un malore improvviso. Giuseppe Vantaggiato, docente in pensione di matematica, 74 anni, era cardiapatico. La sua morte è avvenuta  intorno alle ore 12:00, nel lido Enrico Sant’Isidoro, nella località di Sant’Isidoro, una delle marine di Nardò in provincia di Lecce. Era in spiaggia, sotto l’ombrellone, quando si è alzato dalla sdraio per andare verso il mare ma è stato colto da malore, probabilmente un infarto, e si è accasciato sulla battigia, davanti ai familiari e alle numerose persone che in quel momento affollavano il lido.