Concerto di Ligabue a Cividale del Friuli, un successo per tutti

Un’intuizione che apre la porta a un modello nuovo di ospitare un grande evento quella dall’amministrazione comunale di Cividale del Friuli (Ud) per la due giorni di musica culminata con lo spettacolo di Ligabue.

“Natura e paesaggio, cultura e arte, un concerto di enorme  richiamo e l’intrattenimento in più punti della città hanno dimostrato di poter convivere con grande equilibrio in una località di dimensioni contenute come Cividale – osserva il sindaco, Stefano Balloch -. La scelta del parco Lesa si è rivelata vincente sotto ogni profilo: dall’affluenza all’esodo, dalla notte bianca precedente lo spettacolo fino all’intrattenimento gratuito, sul palco di Piazza Duomo, dalle 9 all’una e mezza di notte, la sera del concerto, curata da oltre 200 giovani artisti che si sono esibiti per quasi 5 ore a favore di ha scelto di restare a Cividale senza necessariamente partecipare al concerto di Ligabue. La città, insomma, è stata vissuta da migliaia di persone in un clima festoso e di completo rispetto dei luoghi da parte di persone di tutte le età: fans di Ligabue ma anche appassionati della musica in generale che si sono comportati con la massima educazione e compostezza, godendosi gli spettacoli proposti nel centro e nel parco della Lesa. Per questo mi sono sentito di ringraziare dal palco, ufficialmente, tutti coloro che hanno preso parte agli eventi per la loro condotta responsabile e rispettosa”.

Per quanto attiene al parco Lesa, il sito si può dire completamente messo in sicurezza e capace di accogliere, oggi, sia sul fronte estensione degli spazi che su quello delle attrezzature, altri aventi di grande richiamo. Non a caso, per l’area, di proprietà del Comune, sono già pervenute diverse manifestazioni di interesse per l’organizzazione di altre importanti kermesse.

Sul fronte esodo, vista la presenza in città di 30mila persone, il rientro alla propria vettura è stato regolare, fluido e non ha registrato nessun tipo di incidente: “teniamo conto si tratta del primo concerto di richiamo massivo che viene organizzato e ospitato a Cividale. Di fatto, in meno di 3 ore, l’area del concerto e quelle dei parcheggi si sono completamente liberate – osserva il primo cittadino -; anche in questo caso, per l’utilizzo del bus navetta, i partecipanti hanno dimostrato molto rispetto e massima tolleranza. Del resto chi è abituato a partecipazione a un concerto sa che il rientro alle proprie vetture richiede un minimo di tempo. Nel caso di Cividale siamo particolarmente soddisfatti per il deflusso ordinato. Tutto, naturalmente, è migliorabile: l’evento Ligabue, con la sua lunga e complessa organizzazione, ci ha consentito di individuare i punti da affinare per i prossimi appuntamenti”.

Gli affezionati ai grandi concerti, chi assiste a partite di calcio molto sentite o raggiunge, in estate, nei finesettimana, località balneari molto gettonate, mette sempre in conto un minimo di attesa in coda. E si tratta, nella maggior parte dei casi, di aree servite da una viabilità importante: strade a più corsie di marcia, tangenziali e autostrade che si aprono a ridosso dell’area evento o della stazioni del turismo balneare.

Una ricaduta di immagine più che positiva per la Città Ducale, quindi, che si candida a diventare sede ideale per manifestazioni a grande partecipazione, con la proposta innovativa e vincente del binomio grande concerto nel parco della Lesa e manifestazioni a corollario del tutto gratuite nel centro.

“Successo oltre ogni aspettativa anche per l’utilizzo del treno della Ferrovia Udine-Cividale: oltre 2000 le persone che hanno scelto il trasporto su rotaia per arrivare in città e poi per lasciarla dopo l’evento – sottolinea l’assessore alla viabilità, traffico e mobilità urbana, Stefano Cicuttini -. Un ringraziamento particolare alla società Fuc per l’integrazione delle corse dopo la mezzanotte, fuori programma, attivate per rispondere in maniera completa alle esigenze del popolo del rock. Con 5mila automobili giunte nell’area e 30mila presenze, il deflusso è stato ottimale. Alle 2.40 l’area del posteggio era completamente vuota. Nessun incidente e una condotta del tutto rispettosa delle norme ha permesso a tutti di divertirsi in modo sano e sicuro: gli interventi del 118, intorno al centinaio, non erano legati a casi di gravità e, considerato l’elevatissimo numero di presenze, si possono considerare veramente pochi. Da adesso, inoltre, il parco della Lesa diventa, più che mai, uno spazio vivibile e di facile e sicuro accesso da parte dei cividalesi e dei turisti, che possono raggiungerlo per godersi il fresco in estate e per passeggiare nei mesi meno caldi a poca distanza dal Natisone”. Tra le idee per rendere sempre più attraente il sito anche quella di realizzare, in una porzione dell’area, un “percorso vita” per jogging e ginnastica dolce, o un percorso di urban trekking.

“Ringraziamenti particolari vanno alle forze dell’ordine, dai carabinieri alla polizia per l’ottimo e fondamentale lavoro svolto – dice il sindaco Balloch -; la municipale ha operato con grande impegno per favorire gli spostamenti. Un grazie ai volontari di Protezione civile, alle equipe del 118, allo staff di Mittelfest per aver messo a disposizione il palco di Piazza Duomo, ad @uxilia per le interessanti iniziative realizzate in città, di grande importanza pure sotto il profilo umanitario e sociale, alle associazioni del territorio, ai ragazzi del Centro di aggregazione giovanile e a tutti i dipendenti del Comune che, insieme all’amministrazione municipale, hanno lavorato per oltre un anno per la buona riuscita dell’evento. Gli incontri per definire il programma unitamente agli altri soggetti coinvolti si sono intensificati in particolare negli ultimi 4 mesi, con una richiesta di grande impegno. È stato, insomma, un vero e proprio lavoro di squadra. E il successo dell’evento è diventato il successo di ogni persona che ha operato a favore della città”. www.cividale.netwww.balloch.it

9 su 10 da parte di 34 recensori Concerto di Ligabue a Cividale del Friuli, un successo per tutti Concerto di Ligabue a Cividale del Friuli, un successo per tutti ultima modifica: 2012-07-12T12:17:21+00:00 da Rosa Ferro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0