Trento, anniversario della cattura di Cesare Battisti

Anche quest’anno i socialisti trentini e roveretani accompagneranno domani gli Alpini dell’Ana nel pellegrinaggio alpestre sul Monte Corno, tra la Vallarsa e Trambileno, dove Cesare Battisti, irredentista e fondatore del movimento socialista trentino, venne catturato dagli Austriaci nel luglio 1916.

Battisti fu un pensatore e un dirigente socialista di livello europeo. E’ stata la figura più bella e rappresentativa del socialismo trentino, un socialismo che riuniva in sé gli ideali della socialdemocrazia mitteleuropea e quelli mazziniani, la lotta per l’autonomia dall’Austria e gli ideali risorgimentali. Allo scoppio della prima guerra mondiale Battisti sceglie l’interventismo. “A quasi un secolo di distanza – si legge in una nota -, ricordare Battisti significa dunque rinverdire anche l’aspirazione all’autogoverno della nostra terra, fuori da chiusure localistiche ma secondo un’ottica progressista e di partecipazione democratica”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trento, anniversario della cattura di Cesare Battisti Trento, anniversario della cattura di Cesare Battisti ultima modifica: 2012-07-07T07:52:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0