Pescara, Piermario Morosini stroncato da cardiomiopatia aritmiogena

93

E’ quanto risulta dalla perizia chiesta dalla Procura di Pescara nell’ambito dell’inchiesta per la morte il 14 aprile scorso del calciatore nel coro di Pescara – Livorno. Si tratta di una malattia di probabile origine genetica che produce aritmie ventricolari. Dalle 250 pagine della relazione, risulta che la malformazione era allo stadio iniziale.

La cardiomiopatia aritmiogena è considerata la causa più frequente di arresto cardiaco negli sportivi di alto livello. Anche il calciatore del Siviglia Puerta, morto nell’agosto del 2007, è infatti deceduto a causa di questa malattia ereditaria.