Crotone, aeroporto Sant’Anna un altro funerale di lusso?

aereo all’Aeroporto di Sant’Anna nell’attesa del decollo

La morte annunciata dell’aeroporto Sant’Anna da parte del Ministro Corrado Passera ha suscitato la reazione di tutti i politici (nazionali, regionali, provinciali) della provincia di Crotone. Non poteva essere diversamente giacché la chiusura dello scalo aeroportuale sarebbe un altro duro colpo a quel poco di occupazione ancora rimasta. Di fronte a quest’altro evento negativo tutte le istituzioni ed i politici di ogni schieramento si sono dati appuntamento presso la sala riunione dell’Aeroporto per cercare un comune comportamento da mantenere presso il Ministero al fine di evitare la chiusura dello scalo.

Già in precedenza, il Governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, aveva presentato al Ministro Corrado Passera una relazione che giustificava il mantenimento dell’attività dell’Aeroporto Sant’Anna essendo uno scalo strategico per la provincia di Crotone al fine di mantenere i collegamenti con il resto dell’Italia, dopo l’abolizione dei treni a lunga percorrenza e la mancanza di una vera rete autostradale.

Prima ancora della riunione di sabato 30 giugno c’è stata la nota dell’onorevole Nicodemo Oliverio capogruppo in Commissione Agricoltura alla Camera:  “l’eventuale esclusione dell’aeroporto Sant’Anna dagli scali nazionali, che comporterebbe la cancellazione del sostegno con risorse statali per i servizi, rappresenta un colpo mortale per l’economia e lo sviluppo complessivo di tutto il comprensorio crotonese, per scongiurare questo rischio, che si aggiunge a quello della possibile soppressione delle Piccole Province e dei presidi dello Stato,la Regionedeve mettere in campo lo stesso impegno e la stessa politica, e non quella dei due pesi e due misure, il territorio del Crotonese, già particolarmente debole sul piano dei trasporti, da quelli ferroviari alla rete stradale, non può subire questo altro torto, il Pd sarà in campo perché ciò non avvenga e confida in un lavoro comune, bipartisan, e soprattutto senza campanilismi  o giochetti di altri tempi”.

Tornando a ciò che è stata la riunione presso l’aeroporto, non è mancata la polemica tra il consigliere del Pd, Francesco Sulla, ela Vicepresidente regionale, Antonella Stasi alla quale Sulla ha rimproverato il fatto che il Governo regionale convoca tutti i rappresentanti istituzionali ed i rappresentanti politici di ogni schieramento a “babbo morto”.

Dopo quest’altra riunione per tentare di riportare in vita il “morto” si dovranno attendere gli sviluppi dei prossimi giorni per saperne di più.

Non volendo fare torto a nessuno elenchiamo il nome dei politici e delle associazioni presenti alla riunione.

Vice presidente Antonella Stasi
 – Assessore Franco Pugliano
 – Consiglieri Regionali di Crotone (Dattolo, Pacenza, De Masi, Sulla)
 – Presidente Provincia Stano Zurlo
 – Sindaco Crotone Vallone
 – Onorevoli Oliverio e Bianchi
 – I sindaci della Provincia di Crotone
 – Consiglieri comunali
 – Consiglieri Provinciali
 – Capitaneria di Porto
 – ASP Crotone
 – Nucleo Industriale
– Camera di Commercio
– Sindacati (CIGL; CISL; UIL)
 – Confindustria
 – Confcommercio
 – Confartigianato
 – API
 – Confcoperative

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, aeroporto Sant’Anna un altro funerale di lusso? Crotone, aeroporto Sant’Anna un altro funerale di lusso? ultima modifica: 2012-06-30T17:41:46+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0