Catania, quinta scossa all’alba

Magnitudo 2.8, registrata alle 4.42 nel Nordest della Sicilia, in provincia di Catania. Secondo i rilievi dell’Ingv, il sisma ha avuto ipocentro a 7,9 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni di Giarre, Mascali, Milo, Riposto, Sant’Alfio, Santa Venerina e Zafferana Etnea. Quest’ultima scossa va ad aggiungersi alle quattro, di magnitudo comprese tra i 3.2 e i 2.2 gradi della scala Richter, registrate dalle ore 23:58 di mercoledì alle ore 00:39 di giovedì.  Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, i sismi hanno avuto ipocentri compresi tra i 5 e i 6,2 km di profondità ed epicentri in prossimità dei comuni di Giarre, Milo, Sant’Alfio, Santa Venerina e Zafferanea Etnea.

L’ultima scossa nella zona dell’Etna risaliva al 19 giugno scorso (magnitudo 2), mentre il Sudest della regione (provincia di Siracusa) è interessato da uno sciame sismico che negli ultimi tre giorni ha fatto registrare 17 scosse, la più forte delle quali alle 3.14 di mercoledì con magnitudo 3.7.
9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, quinta scossa all’alba Catania, quinta scossa all’alba ultima modifica: 2012-06-28T05:04:44+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0