Premio Tropea, serate finali 29 e 30 settembre 2012

Per i 409 sindaci calabresi e la giuria popolare è arrivato il momento di confrontarsi con il libro digitale. È stata avviata la procedura di consegna, ai loro indirizzi di posta elettronica, dei tre libri finalisti del Premio: Mimmo Gangemi, con La signora di Ellis Island (Einaudi), Benedetta Cibrario, con Lo scornuso (Feltrinelli) e Alessio Torino con Tetano, (Minimum Fax).

Il Premio Tropea rappresenta in questo momento un “laboratorio” per comprendere l’impatto dell’innovazione offerta dal digitale.

Già nel dicembre del 2010 alla Fiera della piccola e media editoria di Roma, Più libri più liberi, un timido spazio era stato dedicato al formato digitale e ai device utili, ma la consacrazione del libro elettronico è avvenuta nel corso dell’ultimo Salone internazionale del libro di Torino, dove editori, scrittori ed analisti del settore hanno cercato di fare il punto constatando come la lettura attraverso supporti quali tablet o e-reader non sia più una nuova tendenza ma una realtà concreta. I lettori digitali nel 2011 sono aumentati esponenzialmente e l’editoria sta adeguandosi a questa nuova domanda offrendo una sempre più vasta gamma di titoli in digitale triplicandone il numero nel corso dell’ultimo anno.

Il Premio Tropea è il primo premio letterario italiano a proporre questo approccio alla lettura, rinnovando anche attraverso le tecnologie, le buone prassi culturali e rivitalizzando così la sua primaria missione della diffusione della lettura.

Oltre all’ebook il “Tropea” riserva quest’anno un’altra importante novità: le serate letterarie avranno luogo infatti il sabato 29 e domenica 30 settembre e lasciato il magnifico scenario del Porto di Tropea tornerà nel centro storico della cittadina tirrenica in Largo Galluppi. www.premioletterariotropea.org .

9 su 10 da parte di 34 recensori Premio Tropea, serate finali 29 e 30 settembre 2012 Premio Tropea, serate finali 29 e 30 settembre 2012 ultima modifica: 2012-06-23T11:12:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0