Pisa, vestiti da prostitute irrompono in Comune

Un centinaio di manifestanti vestiti come prostitute è entrato in aula durante il Consiglio comunale, a Pisa. La protesta è nata dopo che i sindaci di Vecchiano, San Giuliano Terme e Pisa hanno emesso un’ordinanza che multa i clienti che avvicinano le prostitute e le persone vestite in maniera indecorosa o succinta per adescare i clienti.

”L’ordinanza è moralizzatrice, bacchettona, e non affronta il problema nella sua vera complessità”, hanno spiegato i manifestanti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin