Maturità, temi Montale, i giovani, la crisi

Esame di maturità, si inizia con la prova di italiano, una rivoluzione con le tracce in versione online, che sostituiscono i plichi cartacei. In azione la polizia postale che ha “contrastato” possibili intrusioni per conoscere in anticipo le tracce. Partiti. I temi sono Montale, i giovani e la crisi economica.

Il Ministro dell’Istruzione ha fatto sapere che “il nuovo procedimento telematico è un passo essenziale nella modernizzazione del Paese e porterà un risparmio notevole valutato in 240 mila euro”. E ha aggiunto che l’innovazione, soprattutto nella scuola, è un fatto culturale che avvicina l’Italia agli standard europei.

Montale, i giovani e la crisi, una frase di Hannah Arendt sullo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti. Sono queste alcune delle tracce proposte per la prova di italiano all’esame di maturità. Le responsabilità della scienza e della tecnologia è un’altra delle tracce proposte.

La traccia sui giovani e la crisi prende spunto dalla nota frase di Paul Nizan, “Avevo vent’anni… Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita”, tratta dal libro “Aden Arabia”. E’ la frase cui si ispirò Fernando Di Leo per il film del 1978 “Avere vent’anni”.

Mentre la morte del centauro Marco Simoncelli e della cantante Amy Winehouse sono gli altri temi di attualità presentati nelle scuole italiane.

Per quanto riguarda il saggio breve è stato proposto l’argomento sul bene comune e individuale. Al candidato sono stati forniti brani di Tommaso D’Aquino e di Jean-Jacques Russeau.

Lascia un commento